Animal Trail - Agerola, 27 giugno 2010

la premessa


Visto il successo riscosso dalla MaraTrail del 6 giugno ho proposto questa nuova lunga escursione su un percorso abbastanza differente che però include totalmente la prossima MaraTrail del 25 luglio.

Animal Trail è  un nome già usato in vari paesi per individuare percorsi di 50km (per lo più su sentieri) da coprire di corsa o al passo; alcune di queste manifestazioni (vedi http://www.animaltrail.es) sono delle vere e proprie gare di corsa in montagna e prevedono anche la mezza distanza (25km), ma comunque accettano anche partecipanti escursionisti.

Considerata la lunghezza del percorso, per questa prima edizione sperimentale ho previsto la partecipazione esclusivamente ad invito.

Il percorso ad anello inizia e termina a Bomerano e prevede una parte iniziale quasi urbana per passare da Bomerano a San Lazzaro, da dove inizierà la salita che porterà i partecipanti sul crinale di Pontichito.

Di lì, per quasi 15km si rimane fra i 900 e i 1.100m portandosi prima a Santa Maria ai Monti e poi passando di nuovo a sud-est del Cervigliano, a Colle Sughero e infine a Crocella.

La discesa verso il vecchio macello riporterà i partecipanti sull'asfalto della strada di Paipo (da percorrere interamente aggirando le falde di Monte Tre Calli) per poi proseguire per la Forestale e Santa Maria del Castello dopo aver attraversato la frana di Monte Catello.

Dopo essersi spinti fino a Capodacqua, si percorrerà la discesa delle Tese e quindi passando per Montepertuso e Nocelle si torna a Bomerano via Sentiero degli Dei lungo il quale (a Cannati) si effettuerà un anello per percorrere sia il sentiero alto che quello basso.

Come la MaraTrail anche questa escursione non è una gara e pertanto non sono previste classifiche e tantomeno vincitori.


gli "Animali" ... dell'Animal Trail

il resoconto


Domenica mattina tutti i partecipanti, per nulla intimoriti dalle poche gocce di pioggia cadute all'alba, si sono presentati a Bomerano puntuali e ansiosi di iniziare questa nuova esperienza. Dopo la foto di rito all'ingresso del nostro punto di ritrovo ufficiale (Caffetteria il Ritrovo, per l'appunto) partiamo come al solito puntualissimi e a passo spedito date le caratteristiche della prima parte del percorso. 

Al trasferimento da Bomerano a San Lazzaro è seguito un altro breve tratto su asfalto e poi finalmente cominciamo a salire su sterrato verso il crinale orientale della conca di Agerola.

Camminando fra i boschi di Pontichito, sella di Croce di Scupolo, Imbarrata e Monte Rotondo raggiungiamo le piane completamente coperte di felci e finalmente i due spettacolari belvedere di Mustaculo (sulle rovine del Castello di Scala) e di Santa Maria ai Monti su Scala, Ravello, Capo d'Orso, Maiori, Minori, Monti del Demanio e tanto altro.

Ripercorrendo i medesimi freschi sentieri torniamo a Imbarrata e proseguiamo verso ovest con una breve deviazione fino alla sorgente di San Giuliano per il rifornimento di acqua.

Poi percorriamo il crinale dei Monti Lattari toccando nell'ordine Colle Sant'Angelo, la Parata, Colle Sughero e Crocella. Qui scendiamo velocemente verso l'ex macello e ci immettiamo sulla strada di Paipo dove completiamo la prima metà del percorso e ci vengono consegnati i panini (e vino rosso) offertici dall'Hotel le Due Torri di Bomerano.

Percorsa la strada fino al termine, affrontiamo il tratto più impegnativo della Animal Trail con fondo talvolta molto irregolare, tratti esposti, attraversamento della frana del 2002 e tanti saliscendi.

Poi il sentiero torna a essere più regolare e alle 15,30 siamo già a due terzi del percorso e come da programma ci fermiamo a prendere il caffè al nostro abituale punto di ristoro a Santa Maria del Castello, vale a dire al Ristorante - Bar Zi' Peppe.

Raggiungiamo quindi il punto più occidentale della nostra passeggiata (la croce di Capodacqua) e cominciamo a ritornare verso Bomerano scendendo a Montepertuso via Le Tese e proseguendo per Nocelle affrontiamo il Sentiero degli Dei.

Dopo una breve sosta nei pressi del belvedere di Grotta Biscotto (per renderci presentabili) arriviamo a Bomerano alle 19,10 dopo 10h25' di cammino e 45' di soste lunghe (pausa pranzo e caffè) avendo percorso i 50km dell'Animal Trail (con 2.000m di dislivello) ad una media di 4,8km/h.

In definitiva abbiamo trascorso una gran bella giornata, favoriti da una temperatura piacevole, senza incontrare ostacoli o intoppi, verificando che l'itinerario è stato ben pianificato in quanto non presenta mai pendenze eccessive, le salite e le discese sono ben distribuite e si sviluppa attraverso una sorprendete varietà di ambienti e tocca innumerevoli punti panoramici.

Ricordo a tutti che il tracciato della prossima MaraTrail di Agerola del 25 luglio 2010 era totalmente inclusa in questo itinerario (i quasi 8km extra sono rappresentati dal tratto semi-urbano Bomeran-San Lazzaro, l'estensione a Capodacqua ed un giro extra sul Sentiero degli Dei).


tutte le foto dell'Animal Trail


si ringraziano per il supporto e la collaborazione:

Pro Loco Agerola,  Ass. Sentieri degli Dei

Caffetteria il Ritrovo - Bomerano

Hotel le Due Torri - Bomerano

Ristorante Zi' Peppe - S. Maria del castello